Invictus Concorsi

Prossimo Concorso Polizia Penitenziaria

Prossimo Concorso Polizia Penitenziaria

Prossimo Concorso Polizia Penitenziaria: Preparazione con un ex Ufficiale Psicologo addetto alla Selezione Psicoattitudinale.

Introduzione

In questo post intendo fornirti indicazioni utili per quanto riguarda la frequenza e le modalità attraverso le quali sono indetti, periodicamente, i Concorsi nella Polizia Penitenziaria.

Innanzitutto, le assunzioni nel Corpo della Polizia Penitenziaria hanno luogo esclusivamente tramite concorsi pubblici per i ruoli Agente, Ispettore e Commissario.

Tutti i concorsi per accedere ai ruoli sopra indicati sono disponibili sul sito del Ministero della Giustizia, alla pagina “Strumenti” e, infine, Concorsi, Esami, Selezioni e Assunzioni.

Prossimo Concorso Polizia Penitenziaria: conviene prepararsi?

I concorsi non si improvvisano, soprattuto quando si parla di Forze di Polizia. Quindi, la risposta non può che essere affermativa!

I concorsi per entrare a far parte della Polizia Penitenziaria sono alquanto complessi e selettivi. Si tratta di una professione ricca di soddisfazioni, ma anche molto sfidante.

Proprio per quest’ultimo motivo, l’Amministrazione vuole assicurarsi di selezionare i candidati più adatti al ruolo.

Se vuoi approfondire la selezione psicoattitudinale di Polizia clicca qui.

Data la complessità degli iter selettivi previsti per questi concorsi, la mia indicazione è di iniziare a prepararsi con un certo anticipo. Questo non vale soltanto per le materie oggetto di valutazione preliminare (quiz, cultura generale e prove orali), ma ovviamente anche per quanto riguarda la preparazione atletica (in virtù delle prove di efficienza fisica) e la componente psicologica (per quanto riguarda gli accertamenti attitudinali).

Se vuoi approfondire le modalità di preparazione psicoattitudinale di polizia clicca qui.

Prossimo Concorso Polizia Penitenziaria: Ruolo Commissario

Il Commissario riveste la qualifica di ufficiale di pubblica sicurezza e di polizia giudiziaria e svolge funzioni di direzione di uffici o reparti nonché di indirizzo e coordinamento di più unità o Uffici nell’ambito del reparto cui è destinato.

Purtroppo, devo fare subito una premessa che vale per tutti i ruoli e i concorsi della Polizia Penitenziaria. Ossia, non esiste una cadenza annuale ricorrente come avviene per la maggior parte dei Concorsi indetti dalle Forze Armate.

Quindi diamo subito l’indicazione di controllare periodicamente (una volta ogni una/due settimane) la pagina dei Concorsi del sito istituzionale (di cui sopra).

Ad ogni modo, stando all’ultimo concorso indetto dalla Polizia Penitenziaria per il ruolo Commissari, è stato indetto a luglio/agosto.

I requisiti principali richiesti sono:

  • Cittadinanza Italiana;
  • Età compresa tra i 18 e i 32 anni non compiuti (35 per ex militari);
  • Laurea Magistrale o Specialistica ad indirizzo giuridico/economico;
  • Non aver riportato condanne e non essere imputati in procedimenti penali.

Le prove concorsuali sono:

  • prova preliminare (se pervengono più di 1.000 domande);
  • due prove scritte (max 8 ore ciascuna in: Diritto Penitenziario, Diritto penale e processuale penale, con particolare riferimento alle norme di Polizia Giudiziaria);
  • prove di efficienza fisica (corsa 1000 mt., salto in alto e piegamenti sulle braccia);
  • accertamenti psico-fisici;
  • accertamenti attitudinali;
  • prova orale (oltre alle materie delle prove scritte prevede: Diritto Costituzionale; Diritto Amministrativo; Ordinamento dell’Amministrazione Penitenziaria; Informatica e lingua straniera).

Prossimo Concorso Polizia Penitenziaria: Ruolo Ispettore

All’Ispettore possono essere affidati il comando, la gestione e la responsabilità di unità operative. La caratteristica principale di questo ruolo risiede nella sua posizione “intermedia” tra i ruoli esecutivi di agenti e sovrintendenti e il ruolo direttivo dei Commissari. Pertanto, la competenza più preziosa che andrà ricercata/valutata, riguarderà la capacità di saper mediare, comunicare e modularsi.

L’ultimo concorso per il ruolo Ispettore della Polizia Penitenziaria è stato indetto nei mesi di dicembre/gennaio.

I principali requisiti di partecipazione sono:

  • Cittadinanza Italiana;
  • Età compresa tra i 18 e i 32 anni (35 per Militari);
  • Diploma di istruzione secondaria di II° grado (diploma);
  • Non aver riportato condanne e non essere imputati in procedimenti penali.

Le prove concorsuali sono:

  • prova preliminare (elementi di diritto penale; elementi di diritto processuale penale; ordinamento dell’amministrazione penitenziaria; elementi di diritto penitenziario; diritto costituzionale; elementi di diritto amministrativo; elementi di diritto civile nelle parti concernenti le persone, la famiglia, i diritti reali, le obbligazioni e la tutela dei diritti);
  • prove di efficienza fisica (corsa 1000 mt., salto in alto, piegamenti sulle braccia);
  • accertamenti psico-fisici;
  • accertamenti attitudinali;
  • prova scritta (elementi di diritto penale, di diritto processuale penale e di diritto penitenziario);
  • prova orale (oltre che su elementi di diritto penale, di diritto processuale penale e di diritto penitenziario, oggetto della prova scritta, anche su elementi di ordinamento dell’amministrazione penitenziaria, elementi di diritto costituzionale, elementi di diritto amministrativo ed elementi di diritto civile nelle parti concernenti le persone, la famiglia, i diritti reali, le obbligazioni e la tutela dei diritti).

Prossimo Concorso Polizia Penitenziaria: Ruolo Agenti

Le sue funzioni principali sono garantire l’ordine e la sicurezza all’interno degli istituti di detenzione e partecipare alle attività di osservazione e trattamento rieducativo di detenuti.

Il concorso per Allievi Agenti della Polizia Penitenziaria seppur, come per gli altri ruoli, segue un andamento non regolare, negli ultimi due anni è stato indetto tra novembre e dicembre (ad eccezione del più recente riservato ai soli VFP 1 – VFP 4, che è stato indetto a maggio).

I requisiti più importanti sono:

  • Cittadinanza Italiana;
  • Età compresa tra i 18 e i 28 anni non compiuti (max 31 per militari);
  • Diploma di istruzione secondaria di I° grado (licenza media) per arruolati fino al 31 dicembre 2020. Diploma di Istruzione secondaria di II° grado (diploma) per arruolati dal 1 gennaio 2021 e per civili;
  • Non aver riportato condanne e non essere imputati in procedimenti penali

Le fasi concorsuali prevedono le seguenti prove:

  • prova scritta d’esame;
  • prove di efficienza fisica (corsa piana 1000 mt., piegamenti sulle braccia, salto in alto);
  • accertamenti psico-fisici;
  • accertamenti attitudinali.

Concorso Gruppo Sportivo Polizia Penitenziaria

Infine, per quanto riguarda gli Atleti del Gruppo Sportivo delle Fiamme Azzurre: il limite d’età è di 17-35 anni non compiuti, mentre le fasi del concorso prevedono:

  • Accertamenti psicofisici;
  • accertamenti attitudinali;
  • valutazione titoli (risultati sportivi di interesse nazionale e internazionale).

Per quanto riguarda l’ultimo concorso utile, è stato pubblicato tra luglio e agosto.

Preparati con un ex Ufficiale Psicologo addetto alla Selezione Psicoattitudinale

Alla luce di quanto esposto, se vuoi conoscere in anticipo le tue possibilità di superare le prove psicoattitudinali previste dai Concorsi della Polizia Penitenziaria, contattami!

Grazie alla mia trascorsa esperienza nella Selezione Psicoattitudinale in qualità di Ufficiale psicologo, posso fornirti, in due appuntamenti, di persona (a Torino e a Napoli) oppure online (Test + Colloquio Psicoattitudinale), il tuo grado di prontezza psicoattitudinale.

Aumenta le tue possibilità di superare gli accertamenti attitudinali.

Con Invictus Concorsi non perdi mai: o vinci o impari.

Prossimo Concorso Polizia Penitenziaria