Invictus Concorsi

FAQ

In tutti quei casi in cui si desidera ricevere una conferma esperta esterna per accrescere o
consolidare la propria sicurezza personale. 

Per affrontare gli accertamenti attitudinali con maggiore
tranquillità e per evitare di vanificare i propri sforzi.

Perché di fronte a te avrai un ex Ufficiale psicologo selettore dell’Esercito con migliaia di colloqui
psicoattitudinali sulle spalle, ovvero un professionista psicologo e psicoterapeuta che è stato per
anni proprio uno di quelli che incontrerai durante gli accertamenti attitudinali.

Il corso, ovvero la valutazione psicoattitudinale con restituzione, si articola in due appuntamenti.
Durante il primo appuntamento ti somministreremo dei Test psicoattitudinali.
Il secondo appuntamento si divide in due parti: nella prima parte avviene la vera e propria intervista
di selezione psicoattitudinale; nella seconda parte, invece, svestirò i panni del selezionatore, e ti
darò tutte le indicazioni utili per migliorare la tua performance selettiva.

Dipende dalle motivazioni psicoattitudinali.
In alcuni casi, le indicazioni che ti fornirò saranno attuabili in poco tempo (per esempio motivare in
modo più maturo la tua decisione di candidarti).
In altri casi, potrei darti il suggerimento (che sarai sempre tu, ovviamente, a valutare se seguire
oppure no) di tralasciare per il momento la tua candidatura, per lavorare su aspetti per i quali
occorre, generalmente, un po’ più tempo per migliorare.

I test psicoattitudinali che somministriamo non necessariamente ricalcano quelli previsti dal tuo
concorso. Il nostro obiettivo principale, infatti, non è quello di allenarti ai test (approccio tra l’altro inutile e fallimentare), ma di utilizzarli principalmente per i nostri scopi valutativi. Devono servire, dunque, innanzitutto a noi per poterti valutare in modo efficiente ed efficace.

E’ ovvio che, conseguentemente, familiarizzerai anche con i test, ma non è questo l’obiettivo principale.

L’obiettivo, unico e solo, di Invictus Concorsi è quello di lavorare con la tua Persona a 360 gradi, e non solo come “Candidato/a”.

Certo. Con il solo colloquio psicoattitudinale sarà già possibile effettuare una valutazione molto
accurata del tuo profilo. I test servono per avere più elementi di informazione e aspirare alla
massima accuratezza possibile.
Sono indispensabili insomma quando vuoi raggiungere il massimo grado di sicurezza possibile
rispetto alla tua performance selettiva.
Effettuando solo i test senza il colloquio, invece, riceverai una relazione tecnica riguardante l’esito da un punto di vista concorsuale.

L’opzione “solo Test” è valida anche per fornire pareri tecnici in seguito all’accesso agli atti (esempio: risulti non idoneo/a e, non avendo ricevuta alcuna motivazione, vuoi approfondire le ragioni che hanno decretato il tuo insuccesso al fine di migliorarti).

Preparati con un ex Ufficiale
Psicologo Selettore dell'Esercito

Sulla base della mia esperienza posso riproporre test e colloqui psicoattitudinali estremamente aderenti alla realtà concorsuale, nonché offrirti tutte le indicazioni utili al miglioramento della tua performance selettiva.

Test

Colloquio​

Supporto