Invictus Concorsi

Blog Invictus

Blog Invictus

Blog Invictus: il primo blog di un ex Ufficiale psicologo selettore dedicato ai Concorsi nelle Forze Armate e Forze dell’Ordine.

Blog Invictus: Mission e Vision

Invictus Concorsi si propone come Mission operativa di aiutarti a raggiungere il tuo obiettivo concorsuale.

La Vision riguarda un traguardo più elevato (o profondo), che non riguarda soltanto il tuo essere candidato/a, ma anche, soprattutto e innanzitutto il tuo essere Persona.

Cosa significa in concreto?

Ciò significa che per aiutarti a superare con successo gli accertamenti attitudinali militari e di polizia, tutte le osservazioni e le indicazioni che saranno fornite saranno mirate alla tua Persona a 360 gradi.

Focalizzandosi soltanto sul concorso, sulle prove e sui test da affrontare, si perderebbe di vista “chi” quei test e quelle prove dovrà affrontarli in prima persona.

Proprio per questo motivo, il nostro focus sarà unicamente orientato a valutare direttamente la tua Persona da un punto di vista psicoattitudinale.

Solo operando una valutazione “reale”, infatti, sarà poi possibile fornire le giuste indicazioni.

Perché, a questo punto, saranno realmente attagliate alla tua Persona.

Blog Invictus e Preparazione Psico-attitudinale

Come funziona nel concreto il servizio?

Come accennato sopra, il servizio di preparazione psicoattitudinale (online e in presenza) consiste in due appuntamenti (proprio come gli accertamenti attitudinali ufficiali).

In un primo appuntamento, a seconda dell’opzione prescelta, saranno somministrati una serie di test psico-attitudinali.

Test, che costituiranno la base per la successiva valutazione psicoattitudinale che avverrà durante il secondo appuntamento.

Il secondo incontro, infatti, sulla base anche dei test effettuati, consisterà in una vera e propria (non è una simulazione!) intervista psico-attitudinale.

L’obiettivo dei due incontri sarà, dunque, quello di fornirti innanzitutto una valutazione complessiva riguardo al tuo livello di prontezza psico-attitudinale per il ruolo a concorso.

In secondo luogo, ti saranno indicati tutti gli eventuali aspetti da migliorare al fine di aumentare le tue chance di superare gli accertamenti attitudinali.

Come scegliere un corso di preparazione efficace

Non sprecare tempo e denaro cercando di reperire tutti i test e le ipotetiche domande del colloquio psico-attitudinale.

Questo approccio è inutile e fallimentare.

Inutile, perché conoscere i test e le possibili domande di un colloquio psicoattitudinale non ti fornirà nessuna “assicurazione” sulla tua idoneità.

Fallimentare, perché con un approccio del genere, rischi solo di falsare le tue prove.

Cosa significa “falsare”?

Significa non rispondere in modo (anche) sentito emotivamente, ma soltanto ragionato cognitivamente (con la testa).

Con un approccio simile, insomma, risulterai troppo artefatto/a, finto/a. Non stimolerai affatto la fiducia necessaria ai tuoi valutatori per selezionarti con serenità.

Ma il rischio ancora più triste, a mio avviso, è quello di vedersi valutare negativamente non tanto perché effettivamente non idonei, ma piuttosto perché si è arrivati ai test e al colloquio con un atteggiamento assolutamente sbagliato!

Preparati con un ex Ufficiale Psicologo Selettore Militare

Affidati a chi a suo tempo è stato realmente vincitore e, quindi, testimone di un concorso militare.

A chi realmente ha effettuato selezioni psicoattitudinali militari in prima persona.

Con Invictus Concorsi non sarai un numero o, più semplicemente, un mero candidato.

A partire dall’approccio centrato sulla Persona e sulla base della pregressa esperienza nella selezione psicoattitudinale militare, il focus sarai tu nella tua interezza.

In due appuntamenti (Tests + Colloquio), online o in presenza, sarà operata una reale e chirurgica valutazione psico-attitudinale. Saranno, inoltre, restituite tutte le informazioni e gli stimoli necessari per migliorarsi, prima di tutto come Persone e, per questa via, come aspiranti militari e agenti delle forze dell’ordine.

Con Invictus Concorsi non perdi mai: o vinci, o impari.

Blog Invictus